BIA-ACC TEST: cos’è e come si svolge

Il  BIA-ACC è un test non invasivo utilizzato per  valutare la composizione corporea ed il metabolismo di una persona attraverso una misurazione impedenziometrica cioè misurando la forza che i tessuti del nostro corpo oppongono al passaggio di una corrente elettrica di bassissimo voltaggio.

 

E’ un test molto affidabile, avendo un margine di errore pari a circa l’ 1% e può essere ripetuto a distanza di pochi giorni per la valutazione dei progressi.

 

Il paziente viene invitato a sdraiarsi su un lettino, gli vengono applicati 4 elettrodi cutanei (2 alla mano dx e 2 al piede dx) e in circa 6 secondi vengono rilevati quasi 40 parametri.

La lettura del referto permette di valutare la struttura corporea sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo, analizzando in particolare:

  • Metabolismo basale
  • Distribuzione metabolica
  • Grado di idratazione
  • Stato di infiammazione cronica
  • Alterazioni ormonali

 

In questo modo è possibile dare al paziente indicazioni personalizzate per ritrovare il proprio equilibrio metabolico ed ormonale e per garantire il benessere psico-fisico.

 

Questo percorso di diagnosi e cura  considera attentamente tutti quei sintomi vaghi ed aspecifici (M.U.S) che spesso non vengono inquadrati in modo corretto dalla medicina tradizionale ma che costituiscono un disagio per il paziente ed un campanello d’allarme per l’insorgenza di patologie ben più gravi e croniche.

 

Non possono eseguire il test le donne in stato di gravidanza e i portatori di pace-maker.